homepage organi commissioni albo normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
-
URP
Note Legali
Elenco siti tematici
Privacy policy
PRIVACY

Amministrazione Trasparente
rassegna stampa fiscale novità fiscali scadenze fiscali rassegna stampa legale contatti
Eventi sismici 2016 sul Centro Italia – Sospensione delle ritenute e ripresa della riscossione
Venerdì, 9 Marzo , 2018
La legge 15 dicembre 2016 n. 229 ha previsto che i sostituti d’imposta non devono operare le ritenute alla fonte a decorrere dal 1°gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2017. La legge di Bilancio 2018 ha disposto che la ripresa della riscossione delle ritenute non operate avviene entro il 31 maggio 2018. Il versamento può essere effettuato senza applicazione di sanzioni e interessi mediante rateizzazione fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo, a decorrere dal 31 maggio 2018. I soggetti interessati dalla sospensione delle ritenute sono i percettori dei redditi assoggettati a ritenuta alla fonte (lavoratori percettori di reddito di lavoro dipendente privato o pubblico, di pensioni, e di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente). I sostituti d’imposta, che a richiesta degli interessati residenti nei comuni colpiti dal sisma del 2016 non hanno operato le ritenute, devono operare il conguaglio di fine anno e indicare nella Certificazione unica l’ammontare delle ritenute operate e quello delle ritenute sospese per consentire ai contribuenti che hanno fruito delle previste agevolazioni di effettuare i versamenti dovuti. Si chiarisce che il diritto alla rateazione sussiste anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro. E’ quanto si legge nella risoluzione n. 19/E del 6 marzo 2018 dell’Agenzia delle Entrate.
(Vedi risoluzione n. 19 del 2018)


| copyright ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TRIESTE | codice fiscale: 90118670323|
| site by metaping | admin |