homepage organi commissioni albo normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
-
URP
Note Legali
Elenco siti tematici
Privacy policy
PRIVACY

Amministrazione Trasparente
rassegna stampa fiscale novità fiscali scadenze fiscali rassegna stampa legale contatti
Il sisma bonus spetta anche sulle abitazioni locate da imprese
Marco Zandonà - Il Sole 24 Ore - pag. 23
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 22/E del 12 marzo 2018, ha chiarito che il sisma bonus si applica anche per gli interventi antisismici eseguiti su immobili residenziali e a destinazione produttiva posseduti da società e destinati alla locazione. L’agevolazione prevede la possibilità di detrarre da Irpef e Ires le spese sostenute, fino a un massimo di 96mila euro per ciascuna unità immobiliare, per gli interventi di messa in sicurezza statica di abitazioni e immobili a destinazione produttiva, situati in zone ad alta pericolosità sismica. Il recupero avviene in cinque anni in sede di dichiarazione dei redditi. La percentuale di detrazione è del 50% per gli interventi antisismici su parti strutturali, ma sale al 70% se l’intervento riduce il rischio sismico di una classe e all’80% se le classi sono due. Tali percentuali di detrazione sono aumentate del 5% se gli interventi interessano i condomini. La legge 232/2016 ha riconosciuto l’estensione del sisma bonus a tutti i tipi di abitazione, dunque non solo alle prime case. L’agevolazione interessa anche agli immobili destinati alla locazione.

| copyright ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TRIESTE | codice fiscale: 90118670323|
| site by metaping | admin |