homepage organi commissioni albo normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
-
URP
Note Legali
Elenco siti tematici
Privacy policy
PRIVACY

Amministrazione Trasparente
rassegna stampa fiscale novità fiscali scadenze fiscali rassegna stampa legale contatti
Verso una soglia più alta e maggiori garanzie in caso di processo
Giuseppe Latour - Il Sole 24 Ore - pag. 21
Una soglia più elevata, pari a dieci volte quella attuale, fissata a 5mila euro, per considerare grave la violazione. Cancellazione del passaggio in cui si sanziona l’inadempimento anche se ‘non definitivamente accertato’. E possibilità di considerare esigibile, in caso di ricorso, solo quanto, in base alle regole sul processo tributario, va versato in pendenza di un contenzioso. Il Senato, in fase di conversione, punterà a rendere l’art. 8 del decreto Semplificazioni, nel passaggio sull’esclusione per irregolarità fiscali e contributive, molto più garantista rispetto alla versione attuale. A dirlo chiaramente sono gli emendamenti presentati nei giorni scorsi dalla maggioranza presso le commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici di Palazzo Madama. Le modifiche allo studio cancellano dalla norma il concetto di irregolarità non definitiva. Questa definizione che discende dalle direttive europee, crea troppi problemi una volta calata nella realtà del nostro sistema, soprattutto se pensiamo ai casi di contenzioso. La scelta, allora, è di cancellarla dalla norma.

| copyright ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TRIESTE | codice fiscale: 90118670323|
| site by metaping | admin |